Se niente importa, non c'è più niente da salvare

sabato 8 marzo 2008

Per le Donne


Oggi è l'8 marzo. Nella mia somma ignoranza fino all'anno scorso non ne conoscevo tutti i risvolti storici ma solo pochi accenni, poi mi è capitato di dovermi documentare e ne ho finalmente scoperto le radici.

Quindi scelgo, consapevolmente, di festeggiarlo.

Non andrò a spogliarelli o similari che ne sono un risvolto allegro di quello che si chiama "progresso", ma mi limiterò a festeggiare questa ricorrenza facendo una riflessione e una dedica.

La riflessione è sulla solidarietà femminile, che non esiste. Mi domando se mai sia esistita e se, ai tempi del 68 in cui il femminismo era ben più radicato di oggi, si percepisse come reale.

Una volta ho letto da qualche parte che il tradimento in sè è ferire un'altra donna, consapevolmente.

Quante donne riflettono su questo? Io per prima non ci avevo mai pensato.

La mia dedica e i miei auguri sono per tutte le Donne, anche quelle che non ho ancora conosciuto.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande Fede, come sempre. Vinci una mimosa virtuale!

Anonimo ha detto...

la festa della donna e tutte le altre feste a tema oggi come oggi non hanno più senso, sono solo una trovata commerciale per costringere la gente a spendere soldi inutilmente...

Federica ha detto...

non sono d'accordo, ricordano una strage e una condizione femminile ancora oggi discriminata

Ufficio Stampa ha detto...

appoggio federica, ri-mimosa virtuale