Se niente importa, non c'è più niente da salvare

sabato 14 marzo 2009

Il testimone

Il testimone è mio, ora che Ginetta non c'è più.
E' morta stanotte, con mio grande sollievo senza sofferenza. Dopo una vita di dolori, almeno è andata bene alla fine.
Che io sia addolorata è fuori di dubbio; da quando mi ha svegliato il telefono stanotte a ora ho cercato di mettere ordine nei ricordi e nei pensieri.
Su di lei ho già scritto un post precedente e le ho dedicato un articolo del giornale su cui scrivevo. Adesso il mio desiderio è quello di scrivere l'orazione funebre, come ho fatto per mio nonno e per nessun altro.
Non è protagonismo spinto il mio, quello di mettermi al centro dell'attenzione e dire due parole davanti a una bara. E' una necessità, in una famiglia in cui nessuno dice parole essere forse l'unica ad avere la possibilità di articolare un pensiero.
Io il pensiero lo articolo per Ginetta, non per gli altri o per me stessa.
Ginetta quando l'ho intervistata per il giornale mi ha raccontato la sua vita, tutta in ogni dettaglio. Ne ho tratto enorme rispetto per tutte le sue scelte. E in qualche modo quel giorno mi ha fatto capire che io sono l'unica in famiglia con la sensibilità tale da portare i suoi ricordi con me e farne buon uso.
Con grande onore ora sono miei.

lunedì 2 marzo 2009

Messico parte prima










Habemus foto!!! Dove sono le altre?????????????????
Devo fare il filmato in power point!!!!


Tiè visto che ti sei lamentata di essere venuta male, ne ho messa un'altra a renderti giustizia!